FEDE IN AZIONE

Società Cooperativa Sociale Onlus


La cooperativa Sociale "Fede in Azione" nasce con lo scopo di perseguire quanto è sancito dallarticolo 1 della Legge 381 del 1991 definisce testualmente le cooperative sociali come imprese finalizzate al perseguimento degli interessi generali della comunità, alla promozione umana ed all'integrazione sociale dei cittadini. Tale scopo è perseguito attraverso la gestione dei servizi socio-sanitari ed educativi (cooperativa sociale di tipo A) o lo svolgimento di attività produttive finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate (cooperativa sociale di tipo B). Una cooperativa sociale, quindi, è un'impresa che, a differenza delle imprese con fine di lucro, organizza le proprie risorse per il perseguimento di scopi sociali, ovvero per soddisfare un bisogno collettivo.

 

Consapevoli che i primi e principali attori del nostro destino siamo e dobbiamo essere noi stessi, ecco che abbiamo posto in essere  questo  strumento flessibile, robusto e concreto che bene può adattarsi alle situazioni odierne, che sia in grado di rapportarsi alla società , su un piano di perfetta reciprocità e che sia capace di generare nuovi modelli sociali e relazionali per realizzare una vera inclusione,  equipaggiando i soci lavoratori di "Fede in Azione"   non solo di nuove risorse e capacità materiali, attraverso linserimento lavorativo,  ma di quei principi e valori che impreziosiscono lindividuo anche sotto laspetto morale restituendo dignità ed autostima che spesso vengono sottratte alla persona delle vicissitudini della vita .

   

"Fede in Azione" grazie alla sua multifunzionalità, testimoniata dalla presenza di differenti divisioni operative e differenti linee di servizio, per ognuna delle quali è in grado di proporre soluzioni innovative senza mai trascurare un attenta gestione dei costi.


I rami operativi sono veramente molteplici, teoricamente infiniti, e affondano le loro radici nei settori più svariati, partendo dalla promozione, organizzazione e gestione di servizi:

  • socio-assistenziali
  • (sia domiciliari che residenziali, con attività di accompagno, trasporto socio-sanitario e segretariato sociale);
  • socio-educativi
  • tanto per l'infanzia e l'adolescenza (asili nido, scuole materne, doposcuola, ludoteche, laboratori, centri gioco ed altre strutture ludico-ricreative, centri vacanze e campi scuola ed ogni altra attività didattico - ricreativa e culturale volta alla crescita, allo sviluppo psicofisico e al recupero dei bambini e degli adolescenti e per i giovani nel loro  complesso (informa giovani, assistenza educativa scolastica e domiciliare, centri di aggregazione, prevenzione delle dipendenze, attività formative, Servizio Civile);
  • turistico-sociali
  • (mirati alla conoscenza  e valorizzazione del patrimonio culturale ed ambientale locale come parte di un modello di sviluppo partecipato e sostenibile, in collaborazione con le istituzioni locali, le scuole ed altre organizzazioni presenti nel territorio) ed, in generale, pertinenti a qualunque altra attività tendente all'inserimento nella vita attiva di persone con difficoltà di adattamento alla vita sociale, derivanti da deficit psichici, fisici e sensoriali e che si trovano in condizioni fisiche, psichiche o sociali che determinano stati di bisogno o di emarginazione.
  • segue